Cerca destinazione

Bed and Breakfast a Cordoba

(1) annunci di Bed and Breakfast e Appartamenti a Cordoba.

Luoghi di interesse a Cordoba

Molino la nava

immagine
Cordoba

Molino la nava

Animali domestici ben accetti! / Localita' di montagna


  • 1

Cordoba, fascino arabo in Andalusia

Cordoba

Rintracciare le impronte arabe nel cuore della città. Cordoba (o Cordova) è uno dei maggiori centri della comunità autonoma dell’Andalusia e si estende sulle rive del fiume Guadalquivir alle pendici della Sierra Morena.

La città fu fondata dai romani nel 152 a.C. con il nome di Corduba, in seguito venne conquistata dagli arabi che vi si stabilirono dal 711 fino al 1236. A partire dal 929 ottenne l’indipendenza dai califfi di Bagdad e visse un periodo di enorme splendore sotto Abd ar-Rahman III. Divenne quindi la più grande città dell’Europa occidentale (nell’anno 1000 contava oltre 450.000 abitanti) e centro nevralgico della regione chiamata Al-Andalus, l’odierna Andalusia, potendo contare su una moderna università, su una ricca produzione artigianale e sulla costruzione di maestosi edifici civili e religiosi.

E’ dunque innegabile che l’ascendente arabo sia uno degli elementi che hanno influenzato più profondamente l’essenza del carattere spagnolo e non solo..
Cordoba pullula di giardini profumati, di fontane che producono un suono rilassante, di edifici che si rifanno ai canoni architettonici della grande moschea, di occhi scuri il cui profondo sguardo trascina in un mondo da “Mille e una notte” e persino i sapori dei piatti tipici ricordano quelli arabi.

Negli anni del califfato omayyade venne portata a termine la costruzione della celeberrima Mezquita de Cordoba, di numerosi Bagni Arabi e alla periferia della città vennero edificate le lussuosissime località di Medina Azahara (la Città dei Fiori) e Medina Azahira (Città brillante).

La Mezquita di Cordoba, ovvero la moschea, è uno di quei luoghi in cui è possibile viaggiare per migliaia di chilometri pur restando fermi. Sebbene sia considerata una cattedrale, dopo la sua consacrazione come Chiesa Madre della Diocesi di Cordoba nel 1236, è meglio nota come una moschea essendo nata come luogo di culto per i musulmani.
La sua costruzione iniziò nel 785 ma assunse la sua forma definitiva solo sul finire del X secolo.

I resti di Medina Azahara e Medina Azahira ci permettono solo di immaginare quanto grande potesse essere il fascino di questi luoghi con le oltre 4000 colonne di marmi policromi, le pietre preziose incuneate nelle pareti, le grandi arcate, le fontane ed infine i giardini con le odorose piante da frutto e gli impareggiabili giochi d’acqua. Ambienti fatti per riflettere, per lasciare che la mente vaghi senza confini.

Dopo aver contemplato il fascino arabo di Cordova non c’è nulla di meglio che rilassarsi in un altro dei luoghi arabi per eccellenza: i bagni.
I Bagni Arabi di Cordoba offrono la possibilità di godere di veri e propri hammam. Al concetto delle terme romane che consisteva in frigidarium e calidarium (vasche di acqua calda e fredda), i musulmani hanno aggiunto il bagno di vapore. I giochi di luce, l'odore delle essenze, gli arredi ispirati all’antica Medina Azahara conferiscono a questi luoghi un fascino senza tempo che vi trasporterà dove non avreste mai pensato di arrivare.

Un proverbio arabo dice che “chi non comprende con uno sguardo non comprenderà neanche con una lunga spiegazione”. Forse la cosa migliore è cercare di rintracciare con il proprio sguardo l'impronta che la cultura araba ha lasciato nel cuore di Cordoba.


Zone turistiche Argentina